Draghi: L'acquisto di bond a due-tre anni non è finanziamento agli Stati

draghi-lacquisto-di-bond-a-due-tre-anni-non-e-aiuto-a-stati
Il presidente della BCE, Mario Draghi. ©matthi - Shutterstock

Il presidente della BCE è invece contrario alla concessione di una licenza bancaria all'ESM.

CONDIVIDI

Mario Draghi ha svelato oggi, pochi giorni prima della decisiva riunione del consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, un punto chiave del prossimo programma di acquisto di titoli di Stato. Il presidente dell'Eurotower ha affermato davanti alla commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo che l'acquisto di bond a due-tre anni non costituisce un finanziamento monetario agli Stati. Lo ha riferito Jean-Paul Gauzes, uno degli europarlamentari presenti. Draghi avrebbe spiegato che l'acquisto di bond a due-tre anni è troppo breve per essere classificato come creazione di moneta. Draghi avrebbe tuttavia indicato che verranno fissate alcune condizioni per gli Stati che beneficeranno degli interventi della BCE sul mercato obbligazionario. La BCE è invece contraria alla concessione di una licenza bancaria al fondo permanente di salvataggio ESM. Secondo Draghi una tale misura avrebbe lo stesso effetto del finanziamento diretto agli Stati.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro