Le borse europee scendono, Madrid e Milano in controtendenza

le-borse-europee-scendono-madrid-e-milano-in-controtendenza
La maggior parte delle borse europee scende a metà seduta. © Shutterstock

Male il settore dell'auto e Vodafone. Contrastati i bancari.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse europee scende a metà seduta. Madrid e Milano continuano ad essere positive. Mario Draghi ha dichiarato ieri in un'audizione al Parlamento europeo che l'acquisto di bond a due-tre anni non costituisce un finanziamento monetario agli Stati. I rendimenti dei titoli di Stato dell'Italia e della Spagna si è oggi di conseguenza ridotta.
Sui titoli dei produttori di materie prime sono scattate delle prese di beneficio. BHP Billiton (GB0000566504) perde lo 0,3%, BP (GB0007980591) lo 0,3% e Total (FR0000120271) lo 0,1%. Gli investitori non vogliono correre troppi rischi in vista degli importanti dati macroeconomici che verranno pubblicati oggi e nei prossimi giorni, soprattutto negli USA. I bancari sono contrastati. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) perde l'1,4% e Deutsche Bank (DE0005140008) l'1,1%. Crédit Agricole (FR0000045072) guadagna lo 0,5% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) lo 0,6%.
Il settore dell'auto soffre in particolar modo. BMW (DE0005190003) perde il 2,3%, Daimler (DE0007100000) l'1,4% e Volkswagen (DE0007664039) il 2,1%. Le immatricolazioni di automobili sono calate lo scorso mese in Germania del 4,7%.
Vodafone (GB00B16GWD56) scende del 2%. Bernstein ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso della telefonia mobile da "Outperform" a "Neutral".
Ahold
(NL0006033250) sale del 4,1%. Il gigante del commercio al dettaglio ha annunciato di star studiando delle alternative strategiche per la sua unità scandinava.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption