Chiusura in moderato rialzo per gli indici europei

chiusura-in-moderato-rialzo-per-gli-indici-europei
Gli indici europei hanno chiuso in moderato rialzo. © iStockPhoto

Londra ha guadagnato lo 0,4%, Francoforte lo 0,2%, Parigi lo 0,5%, Madrid lo 0,5%, Milano lo 0,4% e Zurigo lo 0,3%.

CONDIVIDI

Tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in moderato rialzo.  Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,4%, il DAX a Francoforte lo 0,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,5%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,5%, il FTSE MIB a Milano lo 0,4% e lo SMI a Zurigo lo 0,3%.  L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,4%.
Le borse del Vecchio Continente hanno ripreso vigore nelle ultime ore di contrattazione. Tutti i dati macroeconomici pubblicati oggi negli USA hanno battuto le attese del mercato. In particolare l'indice relativo alla fiducia dei consumatori è salito a settembre ai massimi da sette mesi. A spingere gli acquisti sono state anche le indicazioni arrivate da Mario Draghi. Il presidente della BCE ha dichiarato che la zona euro ha fatto dei progressi e ci sono ragioni per essere ottimisti.
I bancari sono rimbalzati. Barclays (GB0031348658) ha guadagnato l'1,3%, Société Générale (FR0000130809) il 2,4%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,6% e BBVA (ES0113211835) lo 0,8%.
Standard Chartered (GB0004082847) ha perso l'1,6%. Secondo delle voci di stampa il fondo d'investimento di Singapore Temasek avrebbe l'intenzione di uscire dal capitale della banca britannica.
Daimler (DE0007100000) ha perso l'1,6%. Il produttore di auto ha confermato delle voci di stampa secondo cui ridurrà la produzione nell'impianto di Sindelfingen a causa dell'indebolimento della domanda.
Continental
(DE0005439004) ha chiuso in ribasso del 4%. Schaeffler Group ha annunciato la vendita di circa il 10% del produttore di componenti per l'industria automobilistica.
Telekom Austria (AT0000720008) ha perso il 7,2%. L'operatore telefonico austriaco ha tagliato il suo dividendo perchè il cash-flow sarà inferiore alle previsioni.
Infineon (DE0006231004) ha perso il 6,1%. Il secondo produttore europeo di semiconduttori ha lanciato un profit warning.
I petroliferi hanno registrato una ripresa sulla scia del prezzo del petrolio. BP (GB0007980591) ha guadagnato lo 0,7%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) lo 0,6% e Total (FR0000120271) lo 0,5%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro