Seduta in ribasso per la maggior parte delle borse europee

seduta-in-ribasso-per-la-maggior-parte-delle-borse-europee
La maggior parte delle borse europee ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Francoforte ha perso lo 0,2%, Milano lo 0,2%, Parigi lo 0,1% e Madrid lo 0,2%.

CONDIVIDI

La maggior parte dei principali indici azionari europei ha chiuso oggi in leggero ribasso. Il DAX a Francoforte ha perso lo 0,2%, il FTSE MIB a Milano lo 0,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,1% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,2%. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,1% e lo SMI a Zurigo lo 0,4%. L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,3%.
La seduta è stata anche oggi volatile. Gli investitori continuano ad essere preoccupati a causa della situazione della Spagna. Le odierne aste di Madrid hanno segnalato che la pressione sui rendimenti sta lentamente risalendo a causa dell'incertezza relativa ad una possibile richiesta di aiuti. Mario Draghi ha indicato, nella conferenza stampa che ha seguito la riunione del consiglio direttivo della BCE, che l'Eurotower è pronta ad attivare il programma di acquisto di bond, ma la decisione finale spetta ai singoli Stati che devono richiedere il suo intervento.
A frenare le borse europee sono stati anche i timori relativi alla guerra civile in Siria che rischia di coinvolgere la Turchia.
La debolezza del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. BP (GB0007980591) ha perso l'1,1%, Eni (IT0003132476) lo 0,6%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) l'1,1% e Total (FR0000120271) I'1,1%.
Deutsche Telekom (DE0005557508) ha chiuso in ribasso del 4,1%. Secondo delle voci di stampa Sprint Nextel (US8520611000) potrebbe fare una controfferta per MetroPCS (US5917081029).
Tra i bancari Commerzbank (DE0008032004) ha guadagnato lo 0,4%, Crédit Agricole (FR0000045072) l'1,5% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l'1,1%. Il nuovo esame dell'EBA sulle banche europee è stato decisamente positivo. Solo 4 delle 61 banche esaminate non hanno raggiunto al 30 giugno 2012  il richiesto 9% di Core Tier 1.
BMW (DE0005190003) ha guadagnato il 3,2%. Le vendite del gruppo tedesco sono aumentate lo scorso mese in Cina del 59%.
ThyssenKrupp (DE0007500001) ha chiuso in rialzo del 2,3%. Secondo delle voci di stampa la coreana Posco (KR7005490008) sarebbe interessata all'unità americana del gruppo tedesco.
Tod's (IT0003007728) ha guadagnato il 2,3%. Cheuvreux ha alzato il suo rating sul titolo del gruppo impegnato nel settore dell'abbigliamento ad "Outperform".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption