Crisi: L'Eurogruppo pone un ultimatum alla Grecia

crisi-leurogruppo-pone-un-ultimatum-alla-grecia
L'Eurogruppo ha posto un ultimatum alla Grecia. © Shutterstock

Entro il 18 ottobre Atene dovrà attuare le riforme e le misure di consolidamento promesse già sei mesi fa.

CONDIVIDI

I creditori internazionali hanno aumentato la pressione sulla Grecia. "Sono stati fatti dei progressi, ma deve essere fatto di più su tutti i fronti", ha dichiarato Christine Lagarde, la direttrice del Fondo Monetario Internazionale (FMI) ieri a Lussemburgo dopo le consultazioni con l'Eurogruppo. La Lagarde ha aggiunto: "Agire significa agire, non dire che si agirà". Jean-Claude Juncker, il presidente dell'Eurogruppo, ha dichiarato da parte sua che entro il 18 ottobre, giorno in cui si riuniranno i capi di Stato e governo dell'UE a Bruxelles, Atene dovrà attuare le riforme e le misure di consolidamento promesse già sei mesi fa. Juncker ha annunciato per le "prossime settimane" delle decisioni sulla Grecia. I creditori internazionali, tra questi c'è anche l'FMI, non hanno ancora approvato il nuovo programma di risparmi di Atene da €14,5 miliardi. Questo è però il presupposto per dare via alla prossima tranche di aiuti da €31,5 miliardi. Se la Grecia non dovesse ricevere i nuovi prestiti potrebbe già presto dichiarare bancarotta.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption