Gli indici europei chiudono deboli su timori economia

gli-indici-europei-chiudono-deboli-su-timori-economia
Gli indici europei hanno chiuso deboli. © Shutterstock

Londra ha perso lo 0,6%, Francoforte lo 0,7%, Milano lo 0,8%, Parigi lo 0,7% e Madrid l'1,1%.

CONDIVIDI

Quasi tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,6%, il DAX a Francoforte lo 0,7%, il FTSE MIB a Milano lo 0,8%, il CAC40 a Parigi lo 0,7% e l'IBEX 35 a Madrid l'1,1%. Lo SMI a Zurigo ha guadagnato meno dello 0,1%. L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,7%.
Sulle borse del Vecchio Continente hanno pesato i timori relativi alla debolezza dell'economia. Christine Lagarde, la direttrice del Fondo Monetario Internazionale (FMI), ha avvertito che la crescita mondiale non è abbastanza forte da ridurre il tasso di disoccupazione. Le banche cinesi hanno inoltre concesso lo scorso mese meno nuovi prestiti di quanto previsto dagli economisti.
I titoli dei produttori di materie prime hanno guidato la lista dei ribassi. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso l'1,7%, Antofagasta (GB0000456144) il 3,6% e Kazakhmys (GB00B0HZPV38) il 4,1%. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso l'1,7%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) lo 0,9% e Total (FR0000120271) l'1,6%.
Saipem (IT0000068525) ha chiuso in ribasso del 6,6%. Nomura ha tagliato il suo rating sul titolo del gigante dei servizi per l'industria petrolifera da "Buy" a "Neutral".
STMicroelectronics (NL0000226223) ha guadagnato il 6,5%. Secondo "Bloomberg" il produttore di semiconduttori starebbe studiando la separazione delle sue attività nella telefonia mobile. STM ha però smentito con una nota l’esistenza di iniziative che potrebbero compromettere l’unità del gruppo.
Beiersdorf
(DE0005200000) ha guadagnato lo 0,6%. UBS ha alzato il suo rating sul titolo del produttore di beni di consumo da "Neutral" a "Buy".
Deutsche Telekom
(DE0005557508) ha perso il 2,1%. Secondo delle voci di stampa Softbank (JP3436100006) starebbe anche considerando di lanciare una controfferta su MetroPCS (US5917081029).
Akzo Nobel (NL0000009132) ha perso il 6,1%. Il gruppo chimico olandese ha annunciato che il CEO Ton Büchner sarà assente per malattia più a lungo del previsto.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption