Il governo tedesco taglia significativamente le previsioni sul PIL nel 2013

il-governo-tedesco-taglia-significativamente-le-previsioni-sul-pil-nel-2013
L'economia tedesca dovrebbe crescere il prossimo anno dell'1%. © Shutterstock

Berlino si attende ora per il prossimo anno una crescita dell'1%.

Il governo tedesco ha tagliato le previsioni sul PIL per il 2013 da +1,6% a +1% ma ha rivisto leggermente al rialzo quelle per il 2012 da +0,7% a +0,8%. Il ministro dell'economia, Philipp Rösler, ha spiegato che la Germania sta attraversando acque tempestose a causa della crisi del debito in Europa e dell'indebolimento della congiuntura nei Paesi emergenti. Rösler è tuttavia ottimista: "L'economia tedesca è robusta e continua a trovarsi su delle solide fondamenta. Molti elementi indicano che l'economia mondiale possa riacquistare dinamica nel 2013. In questo caso anche la congiuntura in Germania dovrebbe riprendere vigore." Per quanto riguarda il mercato del lavoro il governo tedesco si attende per il 2012 e il 2013 2,9 milioni di disoccupati contro i 3 milioni del 2011. L'inflazione dovrebbe attestarsi quest'anno al 2% e scendere nel 2013 all'1,9%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS