Eni, utile netto adjusted terzo trimestre +3,1%, produzione +16%

eni-utile-netto-adjusted-terzo-trimestre-31-produzione-16
Eni ha annunciato dei solidi risultati per il terzo trimestre. © iStockPhoto

Eni ha beneficiato soprattutto della ripresa delle attività in Libia.

CONDIVIDI

Eni (IT0003132476) ha comunicato oggi che nel terzo trimestre del 2012 il suo utile netto adjusted è aumentato del 3,1% a €1,78 miliardi. Gli analisti avevano atteso €1,62 miliardi. Il CEO Paolo Scaroni indica in una nota che il cane a sei zampe ha conseguito nel terzo trimestre ottimi risultati grazie alla crescita della produzione, sostenuta dal continuo miglioramento delle attività in Libia. Secondo Scaroni il gruppo sarebbe inoltre riuscito a contenere nei settori del gas, della raffinazione e della chimica l’impatto di uno scenario europeo ancora difficile. La produzione di idrocarburi reported è cresciuta su base omogenea, escludendo cioè gli effetti dell’aggiornamento del coefficiente di conversione del gas, del 16% a 1,718 milioni di barili al giorno. La performance è stata sostenuta dalla ripresa delle attività in Libia, dagli avvii/entrata a regime di giacimenti in particolare in Australia e Russia, e dalle maggiori produzioni in Iraq. Il gruppo petrolifero italiano ha confermato di attendersi per quest'anno una produzione in crescita rispetto al 2011 (1,58 milioni di barili al giorno il consuntivo 2011).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro