etoro

Fiat, trimestrale ok, ma deludono debito e outlook

fiat-trimestrale-ok-ma-deludono-debito-e-outlook
Fiat si attende che il mercato europee rimarrà debole. ©Kevin Tietz - Shutterstock

Fiat (IT0001976403) ha annunciato oggi di aver aumentato nel terzo trimestre di quest'anno l'utile della gestione ordinaria del 12% a €951 milioni.

Fiat (IT0001976403) ha annunciato oggi di aver aumentato nel terzo trimestre di quest'anno l'utile della gestione ordinaria del 12% a €951 milioni. Gli analisti avevano atteso in media €902 milioni. Il gruppo torinese ha beneficiato dell'ottima performance della controllata Chrysler.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Il risultato della gestione ordinaria di Fiat esclusa Chrysler è stato pari a €105 milioni, in diminuzione rispetto ai €295 milioni del terzo trimestre 2011, principalmente a causa del peggioramento delle condizioni di mercato in Europa. I ricavi dell'intero gruppo sono aumentati del 16% (+9% a cambi costanti) a €20,4 miliardi. Le consegne sono cresciute dell'11% a poco più di 1 milione di veicoli.

L'indebitamento netto industriale al 30 settembre 2012 era pari a €6,7 miliardi, in crescita di €1,3 miliardi rispetto al 30 giugno 2012 per effetto dell’assorbimento di cassa stagionale del terzo trimestre di Fiat esclusa Chrysler, accentuato dalle condizioni del mercato in Europa. Fiat indica che gli eventi degli ultimi 12 mesi hanno rafforzato il suo giudizio negativo sull’evoluzione dei mercati europei.

Fiat ravvisa persistenti condizioni di debolezza del mercato per il resto del 2012 , per tutto il 2013 ed almeno per una parte del 2014. Di conseguenza, Fiat ha affinato i propri target economici per il 2012 al livello inferiore dell’intervallo originario. Fiat prevede ora un utile della gestione ordinaria di oltre €3,8 miliardi, un utile netto di oltre €1,2 miliardi e un indebitamento netto industriale di circa €6,5 miliardi. In precedenza Fiat aveva previsto un utile della gestione ordinaria tra i €3,8 e €4,5 miliardi, un utile netto tra €1,2 e €1,5 miliardi e un indebitamento netto industriale tra €5,5 e €6 miliardi. Il titolo scende al momento a Piazza Affari del 3%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato