Le borse europee chiudono in rialzo, eccetto Milano

Le borse europee chiudono in rialzo, eccetto Milano
Quasi tutte le borse europee hanno chiuso in rialzo. © iStockPhoto

Londra ha guadagnato lo 0,2%, Francoforte l'1,1%, Parigi lo 0,3%, Zurigo lo 0,9% e Madrid lo 0,4%.

CONDIVIDI

Quasi tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2%, il DAX a Francoforte l'1,1%, il CAC40 a Parigi lo 0,3%, lo SMI a Zurigo lo 0,9% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,4%. Il FTSE MIB a Milano ha perso lo 0,8%. L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,4%.
Mario Draghi ha segnalato oggi che la BCE potrebbe tagliare di nuovo i suoi tassi d'interesse. Le borse del Vecchio Continente hanno beneficiato inoltre delle notizie arrivate dal fronte macroeconomico. Gli ordinativi all'industria sono aumentati ad ottobre in Germania del 3,9%. Si è trattato del più forte aumento dal gennaio del 2011. Le nuove richeste di sussidi alla disoccupazione sono scese negli Stati Uniti più di quanto atteso dagli economisti.
La Borsa di Milano ha chiuso controtendenza in ribasso a causa dei timori legati ad una possibile crisi politica. Il Pdl, il partito dell'ex-Premier Silvio Berlusconi, ha deciso di non partecipare al voto al Senato sul decreto Sviluppo. Lo spread tra il BTP e il Bund è risalito di conseguenza fino a 330 punti base.
EADS (NL0000235190) ha guadagnato l'8%. Dopo delle lunghe e difficili trattative la Francia e la Germania hanno finalmente raggiunto un accordo sulla nuova struttura azionaria dell'impresa madre di Airbus.
Beiersdorf
(DE0005200000) ha guadagnato il 2%. Il gruppo tedesco ha alzato di nuovo le previsioni sui suoi ricavi per il 2012.
GDF Suez
(FR0010208488) ha perso l'11,3%. Il gruppo francese ha avvertito che il suo utile calerà nel 2013.
Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso lo 0,1%. Secondo il "Financial Times" la banca tedesca avrebbe "nascosto" durante la crisi finanziaria una perdita di $12 miliardi per evitare un salvataggio da parte del governo. Deutsche Bank ha smentito la notizia.
Saipem (IT0000068525) ha perso il 6,7%. L'amministratore delegato, Pietro Franco Tali, ha rassegnato le proprie dimissioni a seguito dello scandalo sulle presunti tangenti Sonatrach.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro