S&P avverte l'Italia, nuovo taglio del rating se l'economia non migliora

S&P avverte l'Italia, nuovo taglio del rating se l'economia non migliora
L'italia sotto pressione, S&P minaccia un nuovo taglio del rating. © Shutterstock

Secondo S&P l'incertezza politica è uno dei fattori che oscura l'outlook dell'Italia.

CONDIVIDI

Standard & Poor's ritiene che ci sia un rischio significativo che l'economia italiana non migliori nella seconda metà del 2013 e continui invece a contrarsi. "Ci aspettiamo che l'economia dell'Italia registrerà nel 2012 e nel 2013 una contrazione prima di tornare a un debole tasso di crescita annua del PIL non superiore all'1%", indica l'agenzia di rating in una nota. S&P osserva che alcuni fattori minacciano l'economia italiana nel breve termine: le difficili condizioni del mercato del credito, il drenaggio fiscale e l'incerta domanda esterna. S&P aggiunge che l'incertezza politica è un altro fattore che oscura l'outlook sulle finanze pubbliche dell'Italia. "Notiamo, in particolare, che c'è incertezza sul fatto che la prossima coalizione di governo continui l'agenda di riforme strutturali avviata dall'attuale esecutivo". S&P avverte che se l'economia italiana non dovesse registrare nel 2013 una ripresa e il peso del debito pubblico dovesse crescere la conseguenza potrebbe essere un nuovo taglio del rating del Paese. S&P ha tagliato lo scorso gennaio il rating dell'Italia da "A" a "BBB+", l'outlook è negativo.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro