Borse europee in rosso, non basta il rally dei bancari

borse-europee-in-rosso-a-meta-seduta-non-basta-il-rally-dei-bancari
Le borse europee scendono a metà seduta. © Shutterstock

Vendite sui settori dell'industria petrolifera e delle utilities. Male Infineon dopo downgrade.

CONDIVIDI

Le principali borse europee scendono a metà seduta. Dopo il rally della scorsa settimana sono scattate delle prese di beneficio. Il calo del prezzo del petrolio penalizza i petroliferi. BP (GB0007980591) perde l'1,1% e Total (FR0000120271) l'1,6%. Nel settore delle utilities Centrica (GB00B033F229) perde il 2%, GDF Suez (FR0010208488) l'1,3% e RWE (DE0007037129) il 2,5%. Deutsche Bank ha avvertito in una nota che il peggio per i produttori di energia elettrica non è ancora passato. Infineon (DE0006231004) scende del 3,4%. BofA Merrill Lynch ha tagliato il suo rating sul titolo da "Neutral" a "Underperform". Tra i bancari Barclays (GB0031348658) guadagna il 3,6%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 3,7% e Crédit Agricole (FR0000045072) il 4%. Il comitato dei governatori riuniti alla Bri (Banca dei Regolamenti Internazionali) ha deciso che le banche avranno più tempo per costruire i cuscinetti di liquidità previsti da Basilea 3. Daimler (DE0007100000) sale dell'1,3%. Secondo delle voci di stampa il fondo sovrano cinese China Investment Cooperation avrebbe l'intenzione di acquistare tra il 4% e il 10% del gruppo tedesco. Peugeot (FR0000121501) sale del il 6%. Secondo CM-CIC Securities il gruppo francese potrebbe cedere quest'anno la sua partecipazione in Faurecia (FR0000121147).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro