Borse europee contrastate a metà seduta, male Milano

borse-europee-contrastate-a-meta-seduta-male-milano
Le borse europee sono contrastate a metà seduta. © iStockPhoto

Nuovo crollo di MPS dopo scandalo derivati. Novartis brilla a Zurigo.

CONDIVIDI

Le principali borse europee sono a metà seduta contrastate. La migliore è Zurigo che guadagna l'1%. Milano perde lo 0,8% ed è la peggiore. A condizionare l'andamento del mercato sono le notizie arrivate dal fronte societario. Novartis (CH0012005267) guadagna il 4%. Il gruppo farmaceutico ha aumentato lo scorso trimestre l'utile più di quanto previsto dagli analisti ed annunciato che Jörg Reinhardt, che ha finora guidato la divisione farmaceutica di Bayer (DE0005752000), sarà il suo nuovo presidente. Unilever (NL0000009348) sale del 2,7%. Il produttore di beni di consumo ha registrato lo scorso trimestre una crescita organica dei ricavi del 7,8%. Gli analisti avevano previsto una crescita del 6,2%.  Siemens (DE0007236101) perde lo 0,7%. Il conglomerato tedesco ha annunciato una trimestrale migliore delle attese del mercato ma espresso prudenza sul resto del corrente anno fiscale. TUI Travel (GB00B1Z7RQ77) perde il 4,1%. TUI (DE000TUAG000) ha rinunciato al piano di fusione con la sua sussidiaria. Banca MPS (IT0001334587) perde il 7,1%. Sul titolo pesa ancora lo scandalo derivati che ha costretto alle dimissioni da presidente dell'Abi Giuseppe Mussari, ex numero uno della banca senese. Il crollo di Banca MPS penalizza l'intero listino milanese. Alcatel-Lucent (FR0000130007) sale del 4,5%. Citigroup ha alzato il suo rating sul titolo da "Sell" a "Neutral".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption