La maggior parte delle borse europee scende a metà seduta

la-maggior-parte-delle-borse-europee-scende-a-meta-seduta
Nell'immagine un'analista osserva l'andamento dei mercati. © Shutterstock

Realizzi sui bancari. Male Syngenta e Vinci. Bene ArcelorMittal, vola Elan.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse europee scende a metà seduta. Al momento salgono solo Londra e Zurigo. In mancanza di nuovi importanti impulsi sono scattate delle prese di beneficio. Tra i bancari Commerzbank (DE0008032004) perde l'1,5%, BNP Paribas (FR0000131104) il 2,2% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,6%. Syngenta (CH0011037469) perde l'1,5%. Il leader mondiale dell'agrochimica ha aumentato lo scorso anno i ricavi meno di quanto atteso dagli analisti. Vinci (FR0000125486) scende del 3,2%. Il gigante delle costruzioni ha registrato lo scorso anno un calo della sua profittabilitè ed espresso prudenza sul 2013. E.ON (DE0007614406) scende dell'1,1%. Berenberg ha riavviato la copertura sul titolo del colosso tedesco delle utilities con "Sell". ArcelorMittal (LU0323134006) sale dell'1,8%. Il primo produttore al mondo di acciaio si attende per quest'anno un aumento del suo Ebitda. KPN (NL0000009082) perde un ulteriore 3,4%. Bank of America Merrill Lynch ha tagliato il suo rating sul titolo dell'operatore telefonico ad "Underperform". Elan (IE0003072950) guadagna l'11%. Biogen Idec (US09062X1037) ha acquistato la quota del gruppo irlandese nel Tysabri, un farmaco per la cura della sclerosi multipla, per $3,25 miliardi.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption