Ancora un mese negativo per il settore europeo dell'auto

ancora-un-mese-negativo-per-il-settore-europeo-dellauto
Il settore europeo dell'auto ha registrato anche lo scorso mese un forte calo. © Shutterstock

Le immatricolazioni di automobili sono calate a febbraio del 10,5%.

L'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di automobili, ha comunicato questa mattina che a febbraio le immatricolazioni sono calate in Europa (UE) da anno ad anno del 10,5% a 795.482 unità. Si è trattato del diciassettesimo calo mensile consecutivo. A gennaio le immatricolazioni erano calate dell'8,7% e a dicembre del 16,3%.
Tra i grandi Paesi europei il settore dell'auto ha potuto registrare lo scorso mese una crescita solo nel Regno Unito (+7,9%). Le immatricolazioni sono scese in Francia del 12,1%, in Germania del 10,5%, in Italia del 17,4% e in Spagna del 9,8%.
Per quanto riguarda i singoli costruttori, le immatricolazioni del gruppo Fiat (IT0001976403) sono calate a febbraio del 15,8%, quelle di Peugeot (FR0000121501) del 13,2%, quelle di Renault (FR0000131906) dell'8,5%, quelle di Ford (US3453708600) del 21%, quelle di General Motors (US37045V1008) del 20,6%, quelle di Volkswagen (DE0007664005) del 7,4%, quelle di Toyota (JP3633400001) dell'8%, quelle di Nissan (JP3672400003) del 7,8%, quelle di Daimler (DE0007100000) dell'1,8%, quelle di BMW (DE0005190003) del 2,5% e quelle di KIA Motors (KR7000270009) del 2,4%. Le immatricolazioni di Honda (JP3854600008) sono aumentate del 20,7%, quelle di Jaguar Land Rover del 5,2%, quelle di Mazda Motor (JP3868400007) del 6,1% e quelle di Hyundai Motor (KR7005380001) del 2%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS