Le borse europee chiudono deboli, a picco il settore delle linee aeree

le-borse-europee-chiudono-deboli-a-picco-il-settore-delle-linee-aeree
Le borse europee hanno chiuso oggi deboli. © Shutterstock

Londra ha perso l'1,5%, Parigi l'1,7%, Francoforte il 2%, Zurigo l'1,6% e Madrid lo 0,6%.

CONDIVIDI

Quasi tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in rosso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l'1,5%, il CAC40 a Parigi l'1,7%, il DAX a Francoforte il 2%, lo SMI a Zurigo l'1,6% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,6%. Il FTSE MIB a Milano ha guadagnato lo 0,6%. L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell'1,4%.
Gli USA hanno creato a marzo solamente 88.000 posti di lavoro. Si è trattato del peggior risultato da dieci mesi. Sulle borse del Vecchio Continente hanno pesato inoltre i timori legati alle continue minacce della Corea del Nord e al nuovo ceppo di influenza aviaria in Cina.
I titoli delle compagnie aeree hanno guidato la lista dei ribassi. Air France-KLM (FR0000031122) ha perso il 7,8%, Lufthansa (DE0008232125) il 5,2% e IAG (ES0177542018) il 6,9%. I mercati temono che un ulteriore aumento dei contagi di influenza aviaria in Cina possa ridurre fortemente il traffico passeggeri verso l'Asia.
Il nuovo calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. BP (GB0007980591) ha perso l'1,1%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) l'1,2% e Total (FR0000120271) l'1,5%. 
Il settore delle utilities ha beneficiato del suo carattere difensivo. E.ON (DE0007614406) ha guadagnato lo 0,8%, ENEL (IT0003128367) il 2% e GDF Suez (FR0010208488) lo 0,5%.
Telecom Italia (IT0003497168) ha guadagnato l'1%. Il maggiore operatore telefonico italiano ha comunicato di star studiando un'integrazione con 3 Italia.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro