Italia: Moody's conferma rating ma taglia stime PIL

italia-moodys-conferma-rating-ma-taglia-stime-pil
Italia, Moody's vede una recessione più profonda nel 2013. © Shutterstock

Moody's si attende ora per quest'anno un calo del PIL dell'1,8%.

CONDIVIDI

Moody's ha conferma il rating "Baa2" sull'Italia, ma l'outlook resta negativo a causa della difficile situazione economica. L'agenzia statunitense si attende una recessione più profonda nel 2013. Il PIL italiano si contrarrà dell'1,8% a fronte del -1,0% atteso precedentemente. Per il 2014 Moody's prevede una crescita di solo lo 0,2%. Moody's spiega che la bassa fiducia di consumatori ed investori e l'aumento della disoccupazione pesano sulla domanda interna. Moody's indica poi che il sistema bancario italiano è debole. Il credito, per le piccole e medie imprese, il motore di crescita dell'Italia, resta limitato e costoso. A pesare è anche la situazione politica. Moody's avverte che nonostante gli sforzi per la formazione di un nuovo governo, senza un consenso fermo e un chiaro mandato, le prospettive per ulteriori riforme economiche sono deboli.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro