Italia: La Confcommercio vede nero

italia-la-confcommercio-vede-nero
Italia, per la Confcommercio il 2013 sarà ancora un anno difficile. © Shutterstock

La Confcommercio si attende per quest'anno un calo del PIL dell'1,7% e dei consumi del 2,4%.

CONDIVIDI

La Confcommercio ha ribadito che il 2013 sarà ancora un anno difficile per l'economia italiana, le famiglie e le imprese. In occasione della prima tappa del roadshow 'ImPresa diretta con il territorio', sono state confermate le stime di una caduta del PIL dell'1,7% e dei consumi del 2,4%. La Confcommercio ha indicato che a soffrire particolarmente sono le imprese del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti. "Molte attività chiudono perché i consumi sono in caduta libera da tanto tempo e la pressione fiscale è ai massimi mentre il credito è sempre meno accessibile e la liquidità scarseggia perché lo Stato non onora i suoi debiti nei confronti delle imprese". La Confcommercio ha avvertico che ''è indispensabile passare dal tempo del rigore e dell'austerità a quello della crescita perché solo così si può assicurare anche la tenuta dei conti pubblici''.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro