Banche italiane: La crisi pesa su margini e utili, salgono le sofferenze

banche-italiane-la-crisi-pesa-su-margini-e-utili-salgono-le-sofferenze
Il 2012 è stato un anno molto negativo per le banche italiane. © Shutterstock

Le sofferenze bancarie nette sono aumentate nel 2012 a 26 miliardi.

CONDIVIDI

Le banche italiane soffrono sempre più la crisi. È quanto emerge dal rapporto semestrale sul settore bancario presentato oggi dall'ABI. Le banche italiane hanno chiuso il 2012 con un utile consolidato di €1 miliardo, in forte calo dai €5 miliardi del 2011. La redditività dell'attività bancaria è scesa da anno ad anno dal 2,38% allo 0,47%. Il risultato netto è stato negativo per €1,8 miliardi al netto di rettifiche e svalutazioni e componenti straordinarie, con un Roe pari al -1%. Le sofferenze bancarie nette sono salite rispetto al 2011 da €16,7 miliardi a €26 miliardi raggiungendo un livello record. Unica nota positiva: le banche italiane hanno migliorato lo scorso anno il livello di patrimonializzazione, risultando pienamente allineate alla media europea. Nel 2012 il Tier 1 è salito al 10,56% dal 9,52% dell'anno prima. Il total capital ratio, relativo all'intero patrimonio di vigilanza, è aumentato invece al 13,46%, da 12,71% del 2011.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro