Chiusura positiva per le borse europee, EuroStoxx 50 +0,6%

Quasi tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2%, il DAX a Francoforte lo 0,2%, l’IBEX 35 a Madrid l’1%, il FTSE MIB a Milano l’1,6% e il CAC40 a Parigi lo 0,5%. Lo SMI a Zurigo ha perso lo 0,1%. L’EuroStoxx 50, l’indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,6%.

Dal fronte macroeconomico sono arrivate delle notizie decisamente positive. La fiducia dei consumatori tedeschi è salita ai massimi da settembre del 2007. L’indice che misura il sentiment economico nella zona euro ha raggiunto il più alto livello dall’aprile del 2012. Negli USA l’indice S&P/Case-Shiller, che misura l’andamento dei prezzi delle case unifamiliari, ha registrato a maggio il suo più forte aumento dal marzo del 2006.

Le borse del Vecchio Continente hanno beneficiato inoltre di alcuni positivi risultati societari.

EdF (FR0010242511) ha guadagnato il 7,4%. Il colosso elettrico francese ha aumentato nel primo semestre l’Ebitda più di quanto atteso dagli analisti ed alzato le sue previsioni per il 2013.

Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha chiuso in rialzo del 14,4%. Il gigante delle infrastrutture delle telecomunicazioni ha annunciato una trimestrale migliore delle attese del mercato e comunicato che Qualcomm (US7475251036) entrerà nel suo capitale.

UBS (CH0024899483) ha guadagnato il 2,3%. La divisione dell’investment banking della banca svizzera ha registrato una performance migliore delle attese del mercato.

Saipem (IT0000068525) ha guadagnato il 5,9%. Il fornitore di servizi per l’industria petrolifera ha chiuso il secondo trimestre in rosso, ma ha indicato di attendersi il pareggio a livello di Ebit nel 2013.

Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso il 3,9%. L’utile della banca tedesca è a sorpresa calato nel secondo trimestre di quasi il 50%.

Barclays (GB0031348658) ha perso il 5,7%. La banca britannica ha pubblicato una debole trimestrale e annunciato un aumento di capitale da 5,8 miliardi di sterline.

BP (GB0007980591) ha perso il 3,4%. L’utile del gruppo petrolifero è calato nel secondo trimestre più di quanto atteso dagli analisti.

K+S (DE0007162000), il primo produttore europeo di fertilizzanti a base di potassio, ha perso il 23,7%. Il gruppo russo Uralkali (RU0007661302), il primo produttore al mondo di potassio, ha deciso di uscire dal cartello che controlla il 43% delle esportazioni mondiali della sostanza utilizzata nei fertilizzanti e si attende un calo dei prezzi del 25%.

Fiat (IT0001976403) ha perso il 4,2%. Il gruppo torinese ha aumentato nel secondo trimestre l’utile della gestione ordinaria più di quanto atteso dagli analisti, la controllata Chrysler ha lanciato però un profit warning.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.