Mediobanca chiude esercizio in rosso di 180 milioni, pesano svalutazioni

mediobanca-chiude-esercizio-in-rosso-di-180-milioni-pesano-svalutazioni
Il logo di Mediobanca.

Mediobanca non prevede di distribuire un dividendo.

CONDIVIDI

Mediobanca (IT0000062957) ha annunciato oggi di aver chiuso l'esercizio 2012-2013 in rosso di €180 milioni, dopo aver effettuato una drastica pulizia di bilancio che ha condotto a svalutazioni su titoli per €404 milioni. La perdita è stata inoltre causata  dal rallentamento dell’attività bancaria, condizionata dalla debolezza congiunturale.

Il margine di interesse è calato del 3,9% a €1,07 miliardi. Piazzetta Cuccia indica che il risultato riflette l’incremento di retail e consumer (+3,5% a €696,5 milioni) che ha parzialmente compensato la flessione di corporate e private banking (da €349,4 a €286,9 milioni).

I proventi da negoziazione sono scesi del 36,7% a €168,9 milioni per l’andamento meno favorevole del fixed income, che lo scorso esercizio aveva beneficiato della marcata volatilità degli spread sui titoli di stato italiani.

Le commissioni ed altri proventi sono scesi del 15,3% a €409,7 milioni.

Le rettifiche su crediti sono cresciute dell’8,2% a €506,5 milioni.

Mediobanca ha confermato l'obiettivo di ridurre l'esposizione azionaria, ora pari a €4 miliardi, di altri €1,5 miliardi nell'arco del triennio del piano. Mediobanca ha inoltre concluso il processo di deleveraging, con calo del 5% delle attività a rischio ponderate.

Per quanto riguarda la situazione patrimoniale il Core Tier 1 è migliorato all'11,7% dall'11,5% del giugno 2012. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Mediobanca spiega che in presenza di un risultato in perdita, in adesione alle raccomandazioni della Banca d’Italia e pur in presenza di indici di capitale robusti, non prevede di distribuire di un dividendo

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption