Crisi, gli USA attaccano la Germania: "Esportate deflazione"

crisi-gli-usa-attaccano-la-germania-esportate-deflazione
Nella foto, la Cancelliera Angela Merkel. ©DanielW - Shutterstock

Secondo il Tesoro degli USA la politica economica tedesca avrebbe indebolito la zona euro e l'economia mondiale. La Germania punterebbe troppo sull'export.

CONDIVIDI

Le politiche economiche della Germania hanno indebolito la zona euro e l'economia mondiale. Lo afferma il Dipartimento del Tesoro degli USA nel suo rapporto semestrale sulle valute. Si tratta della prima volta che l'amministrazione statunitense critica apertamente e pubblicamente il modello di crescita tedesco.

Secondo gli USA Berlino avrebbe puntato troppo sull’export e non sulla domanda interna, il risultato sarebbe stata una tendenza deflazionistica per la zona euro, come per l'economia mondiale.

"La Germania - indica il Tesoro degli USA - ha mantenuto un ampio surplus delle partite correnti nel corso della crisi finanziaria della zona euro e nel 2012 il suo avanzo nominale era più grande di quello della Cina", spiega nel rapporto il Tesoro USA.

"Il ritmo anemico della crescita della domanda interna in Germania e la dipendenza dalle esportazioni hanno ostacolato il  il ribilanciamento economico in un momento in cui molti altri paesi della zona euro erano sottoposti a forti pressioni per frenare la domanda e comprimere le importazioni al fine di promuovere l'aggiustamento della bilancia commerciale", si legge ancora nel rapporto. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

L'attacco di Washington è arrivato in un momento già molto delicato. A causa del "datagate" i rapporti tra gli USA e la Germania non erano mai stati da decenni cosi' tesi.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption