Le borse europee aprono in flessione su timori Ucraina

le-borse-europee-aprono-in-flessione-su-timori-ucraina
Le borse europee hanno aperto in flessione. © Shutterstock

Male i cementieri ed i minerari. Scende Bouygues. Sale Iberdrola.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno aperto oggi in flessione. Sui mercati sta aumentando l'incertezza con l'avvicinarsi del referendum di domenica in Crimea che potrebbe sancire la separazione della penisola dall'Ucraina.

I cementieri sono particolarmente deboli. Berenberg ha declassato alcuni titoli del settore tra cui Holcim (CH0012214059) e Lafarge (FR0000120537).

I minerari scendono sulla scia dei prezzi dei metalli. Rio Tinto (GB0007188757) perde l'1,6% e Antofagasta (GB0000456144) l'1,3%.

Bouygues (FR0000120503) perde il 2%. Secondo Arnaud Montebourg, il Ministro francese per lo Sviluppo economico, Vivendi (FR0000127771) non cederà la sua sussidiaria SFR al conglomerato ma ad Altice, l'impresa madre di Numericable (FR0011594233). Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Iberdrola (ES0144580Y14) sale a Madrid. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo del gruppo spagnolo da "Hold" a "Buy".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro