Le borse europee si indeboliscono dopo dati inflazione

le-borse-europee-si-indeboliscono-dopo-dati-inflazione
Le borse europee si sono indebolite. © iStockPhoto

Riaumentano i timori di deflazione. Acquisti sui minerari. Vendite sulle utilities. Novartis brilla a Zurigo.

CONDIVIDI

Le principali borse europee si sono indebolite. Francoforte e Parigi sono passate in rosso. I prezzi al consumo hanno rallentato nella zona euro a marzo più di quanto atteso dagli analisti. La notizia ha alimentato i timori dei mercati relativi ad una possibile deflazione.

I minerari beneficiano anche oggi della ripresa del prezzo del rame.  Anglo American (GB00B1XZS820) guadagna l'1,3% e Rio Tinto (GB0007188757) il 2%.

Il settore delle utilities è uno dei più deboli. GDF Suez (FR0010208488) perde l'1%, Iberdrola (ES0144580Y14) lo 0,3% eRWE (DE0007037129) l'1,5%.

Novartis (CH0012005267) sale del 3,2%. Il gruppo svizzero ha annunciato di aver interrotto anticipatamente uno studio su un suo farmaco a doppia azione per trattare l'ipertensione dopo che questo ha ottenuto dei positivi risultati nei pazienti.

Banco Santander (ES0113900J37) sale dello 0,6%. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo della banca spagnola da "Sell" a "Hold".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro