etoro

Le borse europee chiudono con il segno meno, male l'high-tech

le-borse-europee-chiudono-con-il-segno-meno-male-lhigh-tech
Le borse europee hanno chiuso in netto ribasso. © Shutterstock

Londra ha perso l'1,1%, Parigi l'1,1%, Francoforte l'1,9%, Madrid lo 0,7% e Zurigo l'1,2%. Affonda Bouygues. Bene Holcim e Lafarge dopo accordo di fusione.

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l'1,1%, il CAC40 a Parigi l'1,1%, il DAX a Francoforte l'1,9%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,7% e lo SMI a Zurigo l'1,2%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell'1,4%.

Wall Street ha registrato venerdì scorso delle forti perdite. Il trend negativo è continuato oggi. Ancora una volta le vendite hanno colpito soprattutto i titoli high-tech. Il settore ha sofferto perciò anche in Europa in particolar modo. Alcatel-Lucent (FR0000130007) ha perso il 3,5%, ASML (NL0000334365) l'1,8% e Infineon (DE0006231004) l'1,8%.

Bouygues (FR0000120503) ha chiuso in ribasso del 6%. Vivendi (FR0000127771) ha deciso di cedere la sua sussidiaria telefonica SFR ad Altice, l'impresa madre di Numericable (FR0011594233). Bouygues, che aveva alzato venerdì significativamente la sua offerta per SFR, rimarrà quindi a mani vuote.

Burberry (GB0031743007) ha chiuso in ribasso del 2%. Berenberg ha tagliato il suo rating sul titolo della casa di moda di lusso da "Buy" a "Hold".

Holcim (CH0012214059) e Lafarge (FR0000120537) hanno guadagnato rispettivamente l'1,6% e il 2,6%. I due produttori di cemento hanno annunciato la loro fusione. La nuova entità si chiamerà LafargeHolcim e in virtù di un giro d'affari annuo di circa €32 miliardi sarà l'indiscusso leader mondiale del settore del cemento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS