Draghi: Se l'euro si rafforza ulteriormente agiremo

draghi-se-leuro-si-rafforza-ulteriormente-agiremo
Il presidente della BCE, Mario Draghi. © Shutterstock

Si tratta del più forte avvertimento che il presidente della BCE abbia lanciato sul tasso di cambio. La forza dell'euro ha impatto su stabilità dei prezzi.

CONDIVIDI

Un ulteriore apprezzamento dell'euro potrebbe richiedere politiche monetari più accomodanti. Lo ha dichiarato Mario Draghi a Washington al termine della riunione del comitato esecutivo del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

"Un rafforzamento del tasso di cambio richiederebbe ulteriori stimoli monetari. Questo è un importante aspetto per la stabilità dei prezzi". Si tratta del più forte avvertimento che il presidente della BCE abbia lanciato a causa dell'aumento delle quotazioni della moneta europea.

Draghi ha a lungo evitato di fare commenti sull'euro ma nelle ultime settimane aveva già affilato la sua retorica sottolineando l'impatto della forza della valuta sull'inflazione.

"Ho sempre detto che il tasso di cambio non è un obiettivo politico, ma è importante per la stabilità dei prezzi e la crescita", ha spiegato Draghi. "E ora - ha aggiunto - ciò che avvenuto negli ultimi mesi sta diventando sempre più importante per la stabilità dei prezzi".

Draghi non ha tuttavia fornito una soglia del tasso di cambio che potrebbe far scattare un'azione da parte dell'Eurotower. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Venerdì scorso l'euro ha superato temporaneamente 1,39 dollari, una soglia nettamente superiore alla sua media storica. Una valuta troppo forte è un fattore negativo per la ripresa, in quanto frena l'export e aumenta la pressione deflazionistica.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro