Borsainside.com

Borse europee: Chiusura contrastata, in luce Alstom

borse-europee-chiusura-contrastata-in-luce-alstom
Le borse europee hanno chiuso contrastate. © Shutterstock

Moderati rialzi per Londra, Francoforte e Zurigo. In rosso Parigi e Madrid. BNP Paribas, Daimler e GlaxoSmithKline deboli dopo i conti.

Le principali borse europee hanno chiuso oggi contrastate. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,2%, il DAX a Francoforte lo 0,2% e lo SMI a Zurigo lo 0,5%. Il CAC40 a Parigi ha perso lo 0,2% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,1%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,3%.

Sul mercato ha dominato oggi la prudenza. Gli investitori non hanno voluto correre troppi rischi in attesa delle indicazioni che arriveranno più tardi dalla Fed. A frenare le borse del Vecchio Continente sono stati inoltre il debole dato relativo al PIL degli USA e alcuni deludenti risultati societari.

BNP Paribas (FR0000131104) ha perso il 3,2%. La banca francese ha avvertito che il pagamento di possibili sanzioni negli USA, dove viene accusata di aver violato le leggi antiriciclaggio, potrebbe superare significativamente gli €800 milioni accantonati lo scorso trimestre per la vicenda.

Daimler (DE0007100000) ha perso l'1,6%. Il costruttore di automobili ha annunciato per il primo trimestre un utile di €1,03 miliardi. Gli analisti avevano previsto €1,1 miliardi.

Alstom (FR0010220475) ha guadagnato il 9,3%. General Electric (US3696041033) ha fatto un'offerta di €12,5 miliardi per la divisione energia del gruppo francese.

Infineon (DE0006231004) ha perso l'1,7%. UBS ha tagliato il suo rating sul titolo del produttore di chip da "Buy" a "Neutral".

Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) ha guadagnato il 2,9%. Il gruppo petrolifero ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti.

GlaxoSmithKline (GB0009252882) ha perso il 2%. L'utile del gruppo farmaceutico è calato nel primo trimestre del 30%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS