FMI taglia stime di crescita dell'Eurozona, inflazione troppo bassa

fmi-taglia-stime-di-crescita-delleurozona-inflazione-troppo-bassa
L'Eurozona dovrebbe crescere quest'anno meno delle attese. © Shutterstock

L'FMI si attende ora per quest'anno un aumento del PIL dell'1,1%. Stime inflazione riviste allo 0,7%.

CONDIVIDI

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha rivisto leggermente al ribasso le sue previsioni di crescita per la zona euro nel 2014, dall'1,2% all'1,1%. L'istituzione con sede a Washington indica, nel suo rapporto conclusivo della missione di monitoraggio Articolo IV, che nonostante i progressi registrati negli ultimi trimestri la ripresa "non è né robusta né sufficientemente solida".

L'FMI avverte che uno dei problemi più gravi dell'Eurozona resta la bassa inflazione. Le previsioni per quest'anno sono state riviste da +0,9% a +0,7%. L'FMI osserva che se l'inflazione dovesse rimanere a dei bassi livelli allora sarebbero necessarie ulteriori misure da parte della BCE. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Per il 2015 gli esperti prevedono per la zona euro una crescita del PIL dell'1,5% ed un tasso d'inflazione all'1,2%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro