etoro

Credit Suisse: Secondo trimestre in rosso, pesa maxi-multa USA

credit-suisse-secondo-trimestre-in-rosso-pesa-maxi-multa-usa
Credit Suisse è la seconda maggiore banca svizzera. ©Simon Zenger - Shutterstock

Credit Suisse ha registrato lo scorso trimestre una perdita di CHF 700 milioni. I ricavi scendono del 6%.

Credit Suisse (CH0012138530) ha annunciato oggi di aver chiuso il secondo trimestre del 2014 in rosso di CHF 700 milioni. Gli analisti avevano previsto una perdita di CHF 670 milioni. Lo scorso maggio la banca svizzera aveva accettato di pagare una maxi-multa di $2,6 miliardi per chiudere la sua vertenza fiscale negli USA.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

L'utile core ante imposte si è attestato a CHF 1,76 miliardi. I ricavi sono calati del 6% a CHF 6,43 miliardi.

La divisione Private Banking & Wealth Management ha registrato una perdita ante imposte di CHF 749 milioni a causa dell'onere di CHF 1,62 miliardi relativo all'accordo raggiunto con le autorità statunitensi. La raccolta netta di nuovi capitali dalle attività strategiche è stata pari a CHF 11,8 miliardi, con crescita annualizzata del 4%.

L'utile ante imposte della divisione Investment Banking si è attestato a CHF 752 milioni ed ha superato le attese del mercato.

Il CEO Brady W. Dougan ha indicato che dopo aver chiuso tutte le questioni transfrontaliere in sospeso con gli Stati Uniti, Credit Suisse si sta concentrando sull’attuazione delle misure relative al capitale ed è in linea con l’obiettivo di migliorare il look-through CET 1 ratio a oltre il 10% entro fine anno. Dougan ha aggiunto che il gruppo sta parallelamente accumulando capitale per un dividendo in contanti per il 2014.

"Una volta raggiunto il 10% e mentre continuiamo ad accumulare capitale per conseguire il nostro obiettivo di lungo termine dell’11%, intendiamo restituire agli azionisti circa la metà degli utili attraverso distribuzioni annuali", ha concluso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X