Francia: Tagliate le stime di crescita, no all'austerità

francia-tagliate-le-stime-di-crescita-no-allausterita
La Francia ha tagliato le sue stime di crescita. © Shutterstock

Parigi prevede ora per il 2014 un aumento del PIL dello 0,4% e per il 2015 dell'1%.

Anche la Francia ha tagliato le sue stime di crescita. Parigi prevede ora per il 2014 un aumento del PIL dello 0,4% e per il 2015 dell'1%. Precedentemente il governo francese aveva messo in cantiere un aumento dell'1% per l'anno in corso e dell'1,7% per l'anno successivo. La crescita dovrebbe accelerare successivamente, nel 2016 a +1,7% e nel 2017 a +1,9%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'esecutivo transalpino prevede che il deficit si attesterà quest'anno al 4,4% del PIL, l'anno prossimo si ridurrà al 4,3%, nel 2016 scenderà al 3,8% e solo nel 2017 andrà al 2,8%, cioè sotto il tetto del 3% fissato dai trattati europei. In precedenza Parigi si era impegnata a scendere sotto il 3% fin da quest'anno.

Il rapporto tra il debito e il PIL dovrebbe attestarsi quest'anno al 95,3%, per salire al 97,2% nel 2015 e al 98,0% nel 2016. Per il 2017 è previsto un rapporto deficit/PIL al 97,3%.

Nonostante il target di deficit non verrà raggiunto non ci saranno misure aggiuntive. "Nessun ulteriore sforzo sarà richiesto alla Francia, perché il governo - assumendosi la responsabilità di bilancio di rimettere sulla giusta strada il paese - respinge l'austerità", ha dichiarato il ministro delle Finanze, Michel Sapin.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS