Draghi prende tempo, ma le stime di crescita scendono ancora

Draghi prende tempo, ma le stime di crescita scendono ancora
Il presidente della BCE, Mario Draghi. ©miqu77 - Shutterstock

La BCE si attende ora per il 2014 un aumento del Pil dell'Eurozona dello 0,8% e per il 2015 dell'1%.

CONDIVIDI

Mario Draghi prende tempo. Il presidente della BCE non ha annunciato nuove misure a sostegno dell'economia. L'euro ha reagito con un balzo, gli indici azionari sono invece andati a picco.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Draghi ha ribadito che la BCE è pronta ad agire ancora se l'inflazione dovesse rimanere bassa troppo a lungo. I possibili nuovi interventi sono stati però rimandati al primo trimestre 2015, quando l'Eurotower avrà valutato gli effetti degli attuali stimoli.

Draghi continua ad attendersi una moderata ripresa dell'economia, ha tuttavia ammesso che le condizioni sono ultimamente peggiorate. Lo staff della BCE ha tagliato le sue stime sulla crescita del Pil dell'Eurozona per il 2014 dallo 0,9% allo 0,8%, per il 2015 dall'1,6% all'1% e per il 2014 dall'1,9% all'1,5%.

Secondo il numero uno dell'istituto di Francoforte il calo dei prezzi dell'energia avrebbe un effetto positivo sui redditi ma peserebbe sulle aspettative d'inflazione.

Lo staff della BCE prevede ora che l'inflazione si attesterà allo 0,5% nel 2014 (da 0,6% di tre mesi fa), allo 0,7% nel 2015 (da 1,1%) e all'1,3% nel 2016 (da 1,4%).

Draghi ha ancora una volta indicato che l'Eurotower non può fare tutto da sola e che il contributo della politica è decisivo. "Le riforme strutturali sono indispensabili e devono essere implementate più velocemente".

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro