Germania: La Bundesbank taglia stime di crescita, ma resta ottimista

Germania: La Bundesbank taglia stime di crescita, ma resta ottimista
La Bundesbank ha tagliato le stime sull'economia tedesca. © Shutterstock

La Bundesbank prevede ora per il 2014 una crescita dell'1,4% e per il 2015 dell'1%. Ridotte anche le stime d'inflazione.

La Bundesbank ha rivisto al ribasso le sue stime sulla crescita dell'economia tedesca. La Banca Centrale della Germania prevede ora che il PIL aumenterà nel 2014 dell'1,4% e nel 2015 dell'1%. A giugno la Bundesbank aveva previsto per quest'anno un aumento dell'1,9% e per il prossimo del 2%. Le previsioni per il 2016 sono state ridotte più leggermente, da +1,8% a +1,6%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Nonostante il taglio delle stime la Bundesbank rimane ottimista sulle prospettive dell'economia tedesca. "Ci sono fondate ragioni per ritenere che l’attuale fase di debolezza sia solo temporanea", ha commentato Jens Weidmann, il presidente dell'istituto.

La fiducia della Bundesbank si basa soprattutto sulla buona congiuntura interna. Nonostante le varie crisi a livello internazionale le spese per consumi hanno registrato negli ultimi mesi un solido andamento. La crescita dell'occupazione potrebbe dare ulteriori impulsi positivi a questo trend.

Per quanto riguarda l'inflazione la Bundesbank prevede ora per il 2014 un aumento dello 0,9%, più basso rispetto all'1,1% stimato precedentemente. Ridotte anche le stime per il 2015 e il 2016, rispettivamente dall'1,5% all'1,1% e dall'1,9% all'1,8%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS