eToro

BCE: Praet avverte che l'inflazione potrebbe divenire negativa

BCE: Praet avverte che l'inflazione potrebbe divenire negativa
La sede della BCE a Francoforte. © Shutterstock

Praet ha indicato che l'Eurotower seguirà molto attentamente l'impatto del calo del prezzo del petrolio.

La Banca Centrale Europea è sempre più preoccupata a causa del rallentamento dell''inflazione.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Peter Praet, capo degli economisti dell'Eurotower, ha avvertito, parlando a un convegno a Washington, che il forte calo del prezzo del petrolio potrebbe spingere l'inflazione in territorio negativo nei prossimi mesi. L'istituto di Francoforte dovrebbe di conseguenza seguire con particolare attenzione gli ulteriori sviluppi.

Già Mario Draghi aveva messo in guardia la scorsa settimana dall'impatto del calo del prezzo del petrolio sull'inflazione.

I prezzi al consumo hanno rallentato nella zona l'euro a novembre allo 0,3%, ovvero ai minimi dall'ottobre del 2009. La BCE ha come obiettivo un tasso d'inflazione poco al di sotto del 2% per il medio termine. Molti esperti prevedono, a seguito dell'ulteriore declino dei prezzi dell'energia, già per dicembre un'inflazione negativa dello 0,1%.

I rischi di deflazione e la debolezza dell'economia potrebbero spingere la BCE ad estendere nel primo trimestre del 2015 il suo programma di acquisti di asset ai titoli di Stato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X