Le borse europee partono deboli, Zurigo resta sotto pressione

Le borse europee partono deboli, Zurigo resta sotto pressione
Le borse europee hanno aperto in ribasso. © Shutterstock

Ancora forti vendite sugli esportatori svizzeri. Scendono i minerari. Bene BP e Carrefour.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno aperto oggi in ribasso. Sul mercato continua a sussistere una forte incertezza dopo che la Banca Nazionale Svizzera ha deciso a sorpresa di abbandonare il cambio minimo con l'euro. La Borsa di Zurigo scende al momento del 3,2%. Gli esportatori continuano a soffrire. Richemont (CH0012731458) perde il 3,7% e Swatch (CH0012255151) il 7,3%.

Sui minerari sono scattate delle prese di beneficio. Randgold Resources (US7523443098) perde l'1,8% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,3%.

BP (GB0007980591) guadagna l'1,3%. Un giudice statunitense ha deliberato il governo degli USA ha sovrastimato la quantità di petrolio affluita nel Golfo del Messico dopo la catastrofe della Deepwater Horizon.

Bayer (DE0005752000) scende a Francoforte. Barclays ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo tedesco da "Equal-weight" ad "Underweight".

Carrefour (FR0000120172) brilla a Parigi. La crescita dei ricavi del gigante del commercio al dettaglio ha accelerato nel quarto trimestre.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro