eToro

Quantitative Easing: Draghi farà importanti concessioni alla Germania

Quantitative Easing: Draghi farà importanti concessioni alla Germania
Il presidente della BCE, Mario Draghi. ©miqu77 - Shutterstock

Secondo quanto riporta il settimanale "Der Spiegel" le banche centrali nazionali potranno acquistare solo titoli governativi dei propri Paesi.

Mario Draghi farà importanti concessioni alla Germania per di rimuovere i dubbi di Berlino e della Bundesbank relativi al programma di allentamento quantitativo (Quantitative Easing). Lo riporta "Der Spiegel".




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

Secondo l'autorevole settimanale tedesco le banche centrali nazionali potranno acquistare solo titoli governativi dei propri Paesi e dovranno accollarsi i loro rischi. Il rischio non sarà quindi condiviso e centralizzato nella stessa BCE. Ogni banca centrale nazionale potrà inoltre acquistare solo fino al 20-25% del debito pubblico del proprio Paese. Infine la Grecia sarà esclusa perchè i suoi titoli di Stato non soddisfano i requisiti di qualità richiesti.

Il Quantitative Easing è l'ultimo asso nella manica rimasto a Draghi per cercare di far uscire l'Eurozona dalla crisi. I mercati danno per scontato che il presidente della BCE annuncerà giovedì prossimo un allentamento quantitativo. I dettagli su come funzionerà il programma e chi si accollerà i rischi sono però ancora incerti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X