eToro

Le borse europee chiudono positive, Zurigo controtendenza

Le borse europee chiudono positive, Zurigo controtendenza
Quasi tutte le principali borse europee hanno chiuso in rialzo. © Shutterstock

Londra ha guadagnato l'1,6%, Parigi lo 0,9%, Francoforte lo 0,4% e Madrid lo 0,5%. Ancora bene i bancari. Brillano Alstom e ASML.

Quasi tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato l'1,6%, il CAC40 a Parigi lo 0,9%, il DAX a Francoforte lo 0,4% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,5%. Lo SMI a Zurigo il 2,1%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,8%.

Dopo essere state a lungo in rosso le borse del Vecchio Continente si sono impennate nel pomeriggio. Secondo quanto riporta il "Wall Street Journal" il consiglio direttivo della BCE approverà domani un programma di allentamento quantitativo da €50 miliardi al mese.

Tra i bancari Commerzbank (DE0008032004) ha guadagnato l'1,6%, Crédit Agricole (FR0000045072) l'1,6% e BBVA (ES0113211835) lo 0,6%.

I petroliferi sono rimbalzati sulla scia del prezzo del petrolio. BP (GB0007980591) ha gudagnato il 3,4% e Total (FR0000120271) il 2%.

Alstom (FR0010220475) ha chiuso in rialzo del 4%. Il gruppo industriale francese ha aumentato lo scorso trimestre i ricavi dell'11% e confermato i suoi obiettivi per l'intero esercizio.

ASML (NL0000334365) ha guadagnato il 2,5%. Il primo fornitore europeo di apparecchiature per la produzione di semiconduttori si attende per il corrente trimestre ricavi superiori alle attese degli analisti. Il gruppo olandese ha alzato inoltre il suo dividendo ed annunciato un nuovo programma di buyback da €1 miliardo.

Iberdrola (ES0144580Y14) ha guadagnato l'1,2%. Goldman Sachs ha alzato il suo rating sul titolo del gigante elettrico spagnolo da "Neutral" a "Buy".

HeidelbergCement (DE0006047004) ha perso lo 0,9%. Exane BNP ha tagliato il suo rating sul titolo del produttore di cemento da "Outperform" ad "Underperform".

Pearson (GB0006776081) ha guadagnato il 4,9%. Il gruppo multimediale britannico si attende che il suo utile per azione tornerà a crescere nel 2015.

Il nuovo apprezzamento del franco svizzero ha pesato sulla Borsa di Zurigo. I farmaceutici sono stati particolarmente deboli. Novartis (CH0012005267) ha perso il 4,6% e Roche (CH0012032048) il 2,8%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X