L'euro sprofonda sotto quota 1,12 dollari

L'euro sprofonda sotto quota 1,12 dollari
L'euro ha accelerato al ribasso. © Shutterstock

La valuta europea ha toccato oggi un minimo a 1,115 dollari. Aumentano i timori relativi al futuro della Grecia.

L'euro ha accelerato al ribasso. La valuta europea ha toccato oggi un minimo a 1,115 dollari. Si tratta del più basso livello dal settembre del 2003.

I timori legati al futuro della Grecia hanno aumentato ulteriormente la pressione sull'euro dopo che la Banca Centrale Europea ha deciso ieri di lanciare un programma di allentamento quantitativo.

A due giorni dalle elezioni i sondaggi vedono chiaramente in testa Syriza, il partito di sinistra radicale guidato da Alexis Tsipras. Quest'ultimo ha promesso che se dovesse andare al governo dichiarerà nulli gli accordi con la troika e chiederà di ristrutturare al 70-80% il debito pubblico greco.

Il presidente dell’eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, ha minacciato oggi di ritirare gli aiuti alla Grecia in caso il nuovo esecutivo greco non dovesse rispettare i patti con i suoi creditori.

L'euro si è indebolito anche rispetto alle altre principali valute. La moneta unica è scesa rispetto alla sterlina ai minimi da sette anni e rispetto allo yen ai minimi da 16 mesi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS