Le borse europee aprono in ribasso dopo stretta BCE su Grecia

Le borse europee aprono in ribasso dopo stretta BCE su Grecia
Le borse europee hanno aperto in ribasso. © Shutterstock

Male BNP Paribas e AstraZeneca dopo i conti. Vendite sui petroliferi. Sale BT Group.

Le principali borse europee hanno aperto oggi in ribasso. La BCE ha comunicato nella tarda serata di ieri che non accetterà più l’uso di bond greci come collaterali. La notizia ha fatto riaumentare i timori legati alla situazione di Atene.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

BNP Paribas (FR0000131104) perde il 4%. La banca francese ha avvertito che l'aumento delle imposte e le nuove disposizioni normative avranno un impatto di circa -€500 milioni sul suo utile del 2016.

AstraZeneca (GB0009895292) perde il 2,4%. Il gruppo farmaceutico ha annunciato per il quarto trimestre una perdita di $321 milioni ed un calo dei ricavi del 2%.

Tra i petroliferi BP (GB0007980591) perde l'1,8% e Total (FR0000120271) il 3%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York in ribasso di quasi il 9%.

BT Group (GB0030913577) sale del 2,6%. L'operatore telefonico ha raggiunto un accordo Deutsche Telekom (DE0005557508) e Orange (FR0000133308) per l'acquisto della loro joint venture Everything Everywhere (EE) per 12,5 miliardi di sterline.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS