UE più ottimista sull'economia, ma prevede inflazione negativa nel 2015

UE più ottimista sull'economia, ma l'inflazione sarà negativa nel 2015
Bruxelles ha alzato leggermente le sue previsioni di crescita. © Shutterstock

La Commissione Europea ha alzato leggermente le sue previsioni di crescita per il 2015 e il 2016.

CONDIVIDI

La Commissione Europea è diventata leggermente più ottimista sulle prospettive dell'economia dell'Eurozona. Bruxelles ha rivisto al rialzo le sue previsioni di crescita per il 2015 e il 2016 dello 0,2%, rispettivamenta all'1,3% e all'1,9%.

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

La Commissione Europea spiega che dallo scorso autunno una serie di importanti sviluppi ha migliorato l'outlook di breve termine. Tra questi vengono citati il forte calo del prezzo del petrolio ed il deprezzamento dell'euro.

La ripresa dell'economia dovrebbe avere un impatto positivo sul mercato del lavoro. Le previsioni sul tasso di disoccupazione sono state ridotte per il 2015 dall'11,3% all'11,2% e per il 2016 dal 10,8% al 10,6%.

D'altra parte l'inflazione sarà ancora più bassa del previsto. La Commissione Europea ha tagliato le sue previsioni sui prezzi al consumo per il 2015 da +0,8% a -0,1% e per il 2016 da +1,5% a +1,3%.

Le previsioni per l'Italia

Per quanto riguarda la sola Italia la Commissione Europea conferma un contenuto ritorno alla crescita per il 2015, con il PIL in aumento dello 0,6% dopo essere sceso dello 0,5% nel 2014. Le previsioni per il 2016 sono state riviste a +1,3%, dal +1,1% stimato a novembre.

Peggiorano invece le stime sul tasso di disoccupazione: per il 2015 dal 12,6% al 12,8% e per il 2016 dal 12,4% al 12,6%.

Anche l'Italia sarà quest'anno in deflazione. Secondo le previsioni di Bruxelles i prezzi al consumo scenderanno nel 2015 dello 0,3%, per risalire nel 2016 all'1,5%. In autunno stimava +0,5% per quest'anno e +2% per l'anno prossimo.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro