BMW, Ebit in calo nel secondo trimestre, confermati obiettivi 2015

BMW, Ebit in calo nel secondo trimestre, confermati obiettivi 2015
BMW è il maggiore costruttore di auto premium. ©Vytautas Kielaitis - Shutterstock

A pesare su BMW sono stati il rallentamento della domanda in Cina e l'aumento dei costi.

CONDIVIDI

BMW (DE0005190003) ha comunicato oggi che nel secondo trimestre del 2015 il suo Ebit è calato del 2,7% a €2,53 miliardi. Il risultato è leggermente inferiore alle stime del consensus. A pesare sui conti del gruppo tedesco sono stati il rallentamento della domanda in Cina e l'aumento dei costi.

I ricavi sono cresciuti del 20% a €23,94 miliardi. Le vendite di veicoli sono salite del 7,5% a 573.079 unità. Il margine operativo nel segmento dell'auto è sceso dall'11,7% all'8,4%. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

BMW ha confermato di attendersi per il 2015 un solido aumento dell'utile prima delle tasse e delle vendite, una crescita "significativa" dei ricavi ed un margine operativo dell'auto tra l'8% e il 10%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption