Borse europee chiudono pesanti, scandalo diesel rischia di allargarsi

Borse europee chiudono pesanti, scandalo diesel rischia di allargarsi
Le borse europee hanno chiuso pesanti. © Shutterstock

Londra ha perso l'1,2%, Parigi l'1,9%, Francoforte l'1,9%, Madrid l'1,9% e Zurigo il 2%. Anche BMW potrebbe aver violato le norme.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso l'1,2%, il CAC40 a Parigi l'1,9%, il DAX a Francoforte l'1,9%, l'IBEX a Madrid l'1,9% e lo SMI a Zurigo il 2%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso del 2%.

Lo scandalo dei motori diesel rischia di allargarsi e di avere un impatto negativo sull'intera economia. Secondo indiscrezioni di stampa alcuni modelli BMW (DE0005190003) avrebbero violato le norme europee sui tetti di emissione dei gas di scarico. Il titolo del costruttore tedesco di auto premium ha chiuso a Francoforte in ribasso del 5,2%. Tra gli altri titoli del settore Daimler (DE0007100000) ha perso il 4,4%, Peugeot (FR0000121501) il 3,7% e Renault (FR0000131906) l'1,8%.

Volkswagen (DE0007664039) ha guadagnato controtendenza lo 0,6%. Secondo quanto riportano diverse fonti, Matthias Mueller, l'attuale numero uno di Porsche (DE000PAH0038) sarà il nuovo amministratore delegato del gruppo di Wolfsburg al posto di Martin Winterkorn che ha rassegnato ieri le proprie dimissioni.

Il calo dei prezzi dei metalli di base ha penalizzato i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 5,1%, Glencore (JE00B4T3BW64) il 9,6% e Antofagasta (GB0000456144) il 2,5%.

Vinci (FR0000125486) ha perso il 2,9%. Morgan Stanley ha tagliato il suo rating sul titolo del gigantge francese delle costruzioni da "Equal-weight" a "Underweight".

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro