Eurozona: La ripresa si consolida, rischi da Cina

Eurozona: La ripresa si consolida, rischi da Cina
La ripresa nell'Eurozona si sta consolidando. © Shutterstock

Istat, Insee e Ifo prevedono per il quarto trimestre un aumento del PIL dello 0,5%.

CONDIVIDI

La ripresa economica dell'Eurozona si sta consolidando. Lo affermano nel loro Economic Outlook Istat, Insee e Ifo.

Gli uffici di statistica di Italia, Francia e Germania prevedono che il PIL della zona euro crescerà nella seconda parte del 2015 a un ritmo moderato (+0,4 in T3 e +0,5% in T4). Sostenuta principalmente dalla domanda interna, la crescita è attesa quindi accelerare all’1,6% nel 2015 dopo lo 0,9% dell’anno precedente.

Il miglioramento nel mercato del lavoro è previsto continuare ad alimentare la crescita nei consumi che in media d’anno cresceranno dell’1,8%. La dinamica degli investimenti rimarrà moderata condizionata dall’andamento ancora negativo delle costruzioni in alcuni paesi. Nella media d’anno gli investimenti sono attesi crescere dell’1,7%.

Assumendo un prezzo del petrolio a 48 dollari per barile e un cambio euro-dollaro resti intorno a 1,12 per i prossimi tre trimestri, l'inflazione è attesa aumentare moderatamente fino a raggiungere lo 0,5% nel primo trimestre del 2016.

Istat, Insee e Ifo osservano che le prospettive di breve termine delle economie emergenti, in particolare la Cina, rappresentano il principale rischio al ribasso per l’Eurozona. Viceversa, un rinnovato ottimismo degli imprenditori, dopo anni di contrazione nell’accumulazione di capitale, potrebbe sostenere gli investimenti più delle attese rappresentando quindi un rischio al rialzo per le previsioni.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro