Bank of England lascia i tassi allo 0,50%, l'inflazione resterà bassa

Bank of England lascia i tassi allo 0,50%, l'inflazione resterà bassa
La sede della Bank of England. © Shutterstock

Il tasso d'inflazione dovrebbe rimanere fino alla primavera del 2016 sotto l'1%.

CONDIVIDI

La Banca d'Inghilterra ha confermato la sua espansiva politica monetaria. Come atteso dagli investitori i tassi d'interesse sono stati lasciati invariati allo 0,50%. Il costo del denaro è nel Regno Unito fermo ai minimi storici da più di sei anni, dal marzo del 2009.

La Bank of England ha lasciato invariato anche il suo programma di acquisti di asset a 375 miliardi di sterline.

Dalle minute dell'odierna riunione emerge che un solo membro del board, Ian McCafferty, ha votato a favore di un aumento dei tassi, dallo 0,5% allo 0,75%.

La Bank of England indica che le aspettative di inflazione sono leggermente peggiorate. Il tasso d'inflazione dovrebbe rimanere fino alla primavera del 2016 sotto l'1%. L'istituto ritiene che il rallentamento nei Paesi emergenti abbia un impatto limitato sull'economia britannica. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Dopo le indicazioni arrivate dalla Bank of England la sterlina si è indebolita. Il cambio sterlina-dollaro è sceso fino a 1,5316.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption