Borse europee: Chiusura mista, vendite su minerari e petroliferi

Borse europee: Chiusura mista, vendite su minerari e petroliferi
Le principali borse europee hanno chiuso miste. © Shutterstock

Moderati ribassi per Londra, Madrid e Zurigo. Salgono Francoforte e Parigi. Bene Deutsche Bank e Danone.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno chiuso oggi miste. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,4%, l'IBEX a Madrid lo 0,2% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%. Il CAC40 a Parigi ha guadagnato lo 0,1% e il DAX a Francoforte lo 0,6%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,2%.

Il PIL cinese è cresciuto nel terzo trimestre del 6,9%. Si è trattato della più bassa crescita dal primo trimestre del 2009. La notizia ha pesato sui titoli dei produttori di materie prime. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 7,4%, BHP Billiton (GB0000566504) il 3% e Glencore (JE00B4T3BW64) il 5,2%. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso l'1,8% e Total (FR0000120271) l'1,4%.

Deutsche Bank (DE0005140008) ha guadagnato il 3,7%. La prima banca tedesca ha annunciato una riorganizzazione della sua struttura interna, che prevede, tra l'altro, la divisione in due della divisione Corporate Banking and Securities.

Danone (FR0000120644) ha guadagnato il 2%. Il gruppo alimentare francese ha registrato nel terzo trimestre una crescita organica dei ricavi superiore alle attese degli analisti. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Wincor Nixdorf (DE000A0CAYB2) ha guadagnato il 17,1%. Diebol (US2536511031) ha offerto circa €1,6 miliardi in contati per il produttore tedesco di bancomat e registratori di cassa.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption