eToro

Le borse europee frenano, vendite su minerari e petroliferi

Le borse europee frenano, vendite su minerari e petroliferi
La maggior parte delle borse europee ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Scendono Londra, Parigi e Zurigo. Lievi rialzi per Francoforte e Madrid. Male Peugeot.

La maggior parte delle principali borse europee ha chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,4%, il CAC40 a Parigi lo 0,5% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%. L'IBEX a Madrid e il DAX a Francoforte hanno guadagnato lo 0,1%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dello 0,3%.

Dopo l'ottima performance della scorsa settimana le borse del Vecchio Continente hanno preso oggi fiato. Molti investitori hanno preferito prendere quache beneficio in vista degli importanti appuntamenti in programma nei prossimi giorni. Particolarmente attesa è la riunione della Fed che inizia domani.

Le vendite hanno colpito soprattutto i titoli dei produttori di materie prime. Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 3,1% e Glencore (JE00B4T3BW64) il 2,7%. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha perso l'1% e Total (FR0000120271) il 2%.

Peugeot (FR0000121501) ha perso il 3,6%. I ricavi del costruttore francese di auto sono aumentati nel terzo trimestre meno di quanto atteso dagli analisti.

Deutsche Bank (DE0005140008) ha perso l'1,4%. Secondo indiscrezioni di stampa le autorità statunitensi avrebbero allargato le loro indagini per riciclaggio alle attività della banca tedesca in Russia.

Il settore aereo ha beneficiato del nuovo calo del prezzo del petrolio. IAG (ES0177542018) ha guadagnato l'1,6% e Lufthansa (DE0008232125) l'1,3%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X