Bank of England più prudente su prospettive di crescita

La Banca d'Inghilterra ha lasciato i suoi tassi invariati ai minimi storici. La sterlina resta debole.

CONDIVIDI

La Banca d'Inghilterra non cambia nulla. Come atteso dagli investitori i tassi d'interesse sono stati lasciati invariati allo 0,50%. Il costo del denaro è nel Regno Unito fermo ai minimi storici da più di sei anni, dal marzo del 2009. Solo membro del board, Ian McCafferty, ha votato a favore di un aumento dei tassi, dallo 0,5% allo 0,75%.

La Bank of England ha lasciato invariato anche il suo programma di acquisti di asset a 375 miliardi di sterline.

Dalle minute dell'odierna riunione emerge che i membri del board sono arrivati alla conclusione che la crescita sarà nei prossimi mesi probabilmente più debole del previsto e che l’inflazione rimarrà bassa più a lungo a causa dell’ulteriore declino dei prezzi del petrolio e del modesto aumento dei salari.

Dopo le indicazioni arrivate dalla Bank of England la sterlina resta debole. Il cambio sterlina-dollaro è attualmente pari a 1,4416.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro