Draghi: La BCE potrebbe ancora agire a marzo

Draghi: La BCE potrebbe ancora agire a marzo
Mario Draghi, il presidente della BCE. ©360b - Shutterstock

Draghi ha ribadito che la BCE non ha limiti per riportare l’inflazione nei pressi del 2 per cento.

CONDIVIDI

La BCE potrebbe lanciare a marzo nuovi stimoli monetari. Lo ha dichiarato Mario Draghi al termine della riunione del Consiglio Direttivo dell'Eurotower.

Il presidente dell’istituto di Francoforte ha indicato che i rischi al ribasso per l’area euro sono aumentati per l’incertezza nei Paesi emergenti, la volatilità sui mercati delle materie prime e le tensioni geopolitiche. Sarà quindi "necessario riesaminare e riconsiderare la politica monetaria al prossimo vertice con le nuove stime macroeconomiche, che copriranno anche il 2018". Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il crollo delle quotazioni del petrolio del resto ha un impatto “significativo” sui prezzi e Draghi prevede che l’inflazione sarà bassa o negativa nei prossimi mesi. Il governatore ha quindi ribadito che la BCE è determinata ad agire ancora, se necessario. “Non ci poniamo limiti per riportare l’inflazione nei pressi del 2 per cento”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption