Le borse europee rimbalzano nel finale con i petroliferi

Le borse europee rimbalzano nel finale con i petroliferi
Le borse europee hanno chiuso in rialzo. © Shutterstock

Londra ha guadagnato l’1,3%, Parigi lo 0,5%, Madrid lo 0,6%, Francoforte lo 0,6% e Zurigo lo 0,1%. Bene Zurich Insurance e Orange.

CONDIVIDI

Le principali borse europee hanno chiuso oggi positive. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato l’1,3%, il CAC40 a Parigi lo 0,5%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,6%, il DAX a Francoforte lo 0,6% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%.

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è salito dello 0,4%.

Le borse del Vecchio Continente hanno virato in positivo nel finale di seduta grazie al rimbalzo del prezzo del petrolio. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha guadagnato l’1,8%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) il 2,9% e Total (FR0000120271) l’1,3%. La quotazione del WTI è balzata sopra $32 al barile dopo che dai dati pubblicati oggi dal Dipartimento dell’Energia è emerso che la produzione statunitense di greggio ha registrato un calo.

Zurich Insurance (CH0011075394) ha guadagnato l’1,5%. Il gruppo assicurativo svizzero ha comunicato che Mario Greco, l’attuale numero uno di Generali (IT0000062072), sarà il suo nuovo CEO.

Orange (FR0000133308) ha guadagnato il 2,8%. Morgan Stanley ha riavviato la copertura sul titolo dell’operatore telefonico con “Overweight”.

BASF (DE0005151005) ha perso l’1,8%. L’Ebit del maggiore gruppo farmaceutico al mondo è calato nel 2015 più di quanto atteso dagli analisti. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Novartis (CH0012005267) ha perso il 3,7%. Il gruppo farmaceutico ha annunciato per il quarto trimestre risultati inferiori alle stime del consensus.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption