OCSE, superindice in calo a febbraio. Rallentano Germania e Italia

OCSE, superindice in calo a febbraio. Rallentano Germania e Italia
L'OCSE prevede un rallentamento della crescita. © Shutterstock

Il superindice dell'OCSE è sceso a febbraio a 99,6 punti. Si stabilizza la Cina.

CONDIVIDI

Il superindice dell'OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) è sceso a febbraio, rispetto a gennaio, da 99,7 a 99,6 punti. L'organizzazione con sede a Parigi osserva che il suo indicatore continua a segnalare un rallentamento della crescita nella sua intera area.

Nel dettaglio il superindice dell’OCSE continua a segnalare una minore crescita negli USA (98,9 punti a febbraio da 99 a gennaio), Regno Unito (99,1 da 99,2) e Giappone (99,5 da 99,6). Un rallentamento è atteso ora anche in Germania (99,7 da 99,8) e Italia (100,7 da 100,8).

Il superindice segnala invece un trend di crescita stabile per l’intera Eurozona (invariata a 100,5).

L’OCSE aggiunge che il trend di crescita si sta stabilizzando in Francia (invariata a 100,9) ed India (invariata a 100,1). Segnali di stabilizzazione stanno emergendo anche in Cina (invariata a 98,4) e Canada (invariata a 99,4). Continuano infine a rallentare Brasile (stabile a 97,7) e Russia (stabile a 98,2).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro