Borsainside.com

Borse europee quasi tutte negative, vendite sull'auto

Borse europee quasi tutte negative, vendite sull'auto
Quasi tutte le principali borse europeee hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Londra ha perso lo 0,3%, Francoforte lo 0,7%, Parigi lo 0,7% e Madrid lo 0,7%. A picco Bayer. Ancora male Richemont.

Quasi tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,3%, il DAX a Francoforte lo 0,7%, il CAC40 a Parigi lo 0,7% e l'IBEX 35 a Madrid lo 0,7%. Lo SMI a Zurigo ha guadagnato lo 0,5%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell’1%.

Deutsche Bank ha espresso in una nota cautela sulle prospettive del mercato azionario europeo. A pesare sono stati inoltre i persistenti timori legati ad un possibile rialzo dei tassi da parte della Fed.

Dopo il tonfo di venerdì Richemont (CH0012731458) ha perso un ulteriore il 3,5%. Il titolo del maggiore produttore al mondo di gioielli è stato declassato sia da Citigroup che da J.P. Morgan.

Bayer (DE0005752000) ha perso il 5,7% dopo aver svelato i dettagli della sua offerta per Monsanto (US61166W1018). Il gruppo tedesco ha offerto $122 per azione per il gigante statunitense dell’agrochimica. L’operazione ha un valore di $62 miliardi incluso il debito.

Nel settore dell’auto BMW (DE0005190003) ha perso l’1,2%, Daimler (DE0007100000) l’1,6%, Peugeot (FR0000121501) l’1,1% e Renault (FR0000131906) l’1,1%. Gli investitori temono che il “Dieselgate” possa allargarsi. Secondo quanto ha scritto ieri il quotidiano tedesco “Bild” nella sua edizione domenicale le indagini delle autorità avrebbero rilevato che anche Fiat Chrysler (NL0010877643) ha utilizzato un software per manipolare i test sulle emissioni di alcune sue vetture.

Vinci (FR0000125486) ha guadagnato lo 0,5%. Goldman Sachs ha introdotto il titolo del gigante francese delle costruzioni nella sua “Conviction Buy List”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS